Io e Ilary

Ilary Blasy

Ragazza da sogno.


Stanotte ho fatto un bellissimo sogno. Vivido, di quelli articolati, con una storia. Che sembrano durare parecchio, dei giorni.

In questo sogno, io incontravo casualmente Ilary Blasi.

Tra l’altro, Ilary Blasi l’ho vista settimana scorsa. Dal vero. Era sull’aereo da Roma a Milano.

Me l’avevano detto, dei colleghi cui era capitato di incontrarla sull’aereo, che è più bella dal vero che in TV. Io non ci credevo. Invece è così.

Era vestita diciamo da ragazzetta, un po’ “smandrappata”. Occhiali scuri, coda. Piuttosto mimetizzata, tanto che mi sono voluto avvicinare, sul pullman che portava i passeggeri verso gli arrivi di Linate, per capire se era davvero lei.

E ancora mi è rimasto il dubbio. Ma voglio pensare che sia lei. Anzi, voglio esserne sicuro.

L’ho sentita parlare al cellulare, mi è sembrato che dicesse qualcosa tipo: “ciao, amo’…”. Amo’…

Beh, stanotte ho sognato che la incontravo per caso, che la conoscevo.

Lei era Ilary Blasi, nel senso che era Ilary Blasi, ma non era l’Ilary Blasi famosa. Era una ragazzetta, e forse lo ero anch’io, un ragazzetto.

E ci piacevamo.

E ci mettevamo insieme.

Ilary Blasi era la mia fidanzata, nel sogno.

Nel sogno questa cosa sembrava ragionevole, sostenibile anche logicamente e razionalmente. Del resto, si sa: nel sogno logica e razionalità se ne vanno a farsi un giro non so dove.

Io e Ilary andavamo in giro, mano nella mano. Ci abbracciavamo e ci davamo i bacetti. Ci volevamo bene.

E poi incontravo degli amici, che mi chiedevano: “Ma è vero che hai una ragazza?”. Lei arrivava, da lontano, sorridente, bellissima, un po’ al rallentatore, e loro mi sussurravano: “Minchia che figa la tua ragazza!”

Un sogno vivido, reale, di quelli che ti svegli e sei contento come una pasqua.

Talmente vero, che io mo’ lo chiamo, al Pupone, e glielo dico chiaro e tondo:

“Sta’ lontano dalla mia ragazza!”


TumblrShare

4 Responses to this post.

  1. Posted by ale on 15.09.10 at 10:38

    perché in sogno non chiamotte amo’
    sai dove la mandavi, in sogno

  2. Posted by lucio on 15.09.10 at 13:46

    Mi piace sto sogno! C’era un tizio che diceva: potrei vivere in un guscio di noce e credermi re dello spazio infinito, se non fosse che ho brutti sogni.
    I sogni… son tutto. Anche sogni ad occhi aperti, soprattuto sogni a bocca aperta.
    Sogno o son desto? Sono!
    Mi piace, sogna

  3. Posted by gene fizz on 15.09.10 at 19:35

    Sei sicuro che non fosse photoshoppata?
    (quella dal vivo e quella del sogno?)

  4. Posted by alexfor on 17.09.10 at 22:34

    Ma dove l’ho trovata, ‘sta foto?

Respond to this post