Facciamo Wiki Wiki insieme

Assange di tutto il mondo, unitevi!

Assange di tutto il mondo, unitevi!

Siamo in grado di mostrarvi, in anteprima assoluta, le prossime rivelazioni di Wikileaks, che presentano scenari ancora più incredibili sul mondo, sui suoi leader, e su come vengono visti dalla nazione più potente del mondo, l’Italia. Non possiamo esimerci dal pubblicarle, pur sapendo che rischiamo molto. Soprattutto di incorrere nel severissimo giudizio di Franco Frattini, che definirà questo secondo giorno di rivelazioni come “il 12 settembre della diplomazia internazionale”.



“Berlusconi è inappetente e indolente.”

“Chavez è talmente pazzo che, quando ha saputo che Berlusconi aveva chiamato il figlio Piersilvio, voleva fare come lui. Poi qualcuno gli ha mostrato i film di Fantozzi.”

“La Cina negli anni ’80 tentò di fermare la diffusione dell’informatica statunitense, lanciando il registratore del Commodore 64.”

“Ahmadinejad è il nuovo Pelè.” (dispaccio inviato dall’ambasciatore in Iran dopo averlo visto palleggiare con il teschio di un ebreo)

“Angela Merkel non è molto femminile.”

“Berlusconi, nella notte fra il 24 ed il 25 luglio del 2007, non ha scopato.”

“Vladimir Putin è il portavoce di Paolo Bonaiuti in Russia.”

“L’Arabia Saudita ha acquistato dalla Svizzera alcune tonnellate di cioccolato fondente per conquistare il Togo.”

“Sarkozy è un assorbente senza ali.”

“Karzai è così paranoico che ha ucciso il suo gatto persiano, spiegando che sicuramente avrebbe attentato alla sua vita: arrivava dall’Iran.”

“Sorvegliamo Ban Ki Moon, sembra proprio un coglione.”

“Medvedev sta a Putin come Gianni sta a Pinotto.”

“Gheddafi non si separa mai dal suo beauty case di Hello Kitty.”

“Angela Merkel è frigida.”

“Berlusconi, nella notte fra il 12 e il 13 dicembre del 1998, ha scopato con una a cui lui piaceva un po’.”

“Medvedev sta a Putin come Ciccio sta a Franco.”

“La Cina ha recentemente tentato di affondare l’informatica statunitense, lanciando Windows Vista.”

“Ahmadinejad è il nuovo Caparezza.” (dispaccio inviato dall’ambasciatore in Iran dopo aver ascoltato un suo discorso)

“Berlusconi è intollerante al lattosio. Ed è pure insofferente.”

“Karzai è talmente paranoico che oggi ha dato fuoco alla sua coperta: era di Kashmir.”

“Gheddafi va sempre a dormire vestito con due sole gocce di Chanel N° 5.”

“L’Arabia Saudita, appoggiata da Al Qaeda, ingaggiò mio padre. E così successe che alla Fiera dell’Est, per due soldi, un topolino mio padre comprò.”

“Angela Merkel è un cesso.”

“Sarkozy è un pezzo di Rochefort senza muffa blu.”

“Medvedev sta a Putin come Fazio sta a Saviano.”

“Gheddafi non si separa mai dalla sua fidata ancella, Platinette.”

“Ahmadinejad è il nuovo Michael Jackson.” (dispaccio inviato dall’ambasciatore in Iran dopo averlo visto ballare su alcun cadaveri israeliani)

“Sarkozy è un water senza spazzolone.”

“L’Italia è sicuramente una dittatura. Come si può altrimenti definire una nazione nella quale il capo dell’opposizione è Bersani?”

“La Cina non capisce un cazzo di informatica, per fortuna.”

“Angela Merkel è un trans.”

“Ahmadinejad è il nuovo Versace.” (dispaccio inviato dall’ambasciatore in Iran dopo averlo visto)

“Berlusconi, nella notte fra il 16 e il 17 febbraio 2003 è rimasto senza Viagra. Ma ha scopato lo stesso.”

“Medvedev sta a Putin come Mauro Repetto sta a Max Pezzali.”

“Franco Frattini, nel governo italiano, ricopre la carica di Ministro degli Esteri.”



Se anche voi siete in possesso di informazioni esclusive, vi invitiamo a fornircele.
(Continua, forse…)


TumblrShare

4 Responses to this post.

  1. Posted by Maria Cristina Vecchiarelli on 30.11.10 at 13:59

    OMMIODDIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Posted by Ami on 30.11.10 at 21:24

    No vabbeh…io MOIO!!!! ahahahaahahahahaaahha

  3. Posted by eva on 01.12.10 at 10:11

    Alex, sei un mito!

  4. Posted by alexfor on 02.12.10 at 11:29

    Grazie!

Respond to this post