Masse

Le masse sono entità formate da cose che qualcuno definisce individui, o esseri umani.

Questi signori e signore, tipicamente, hanno i loro cazzi. Fanno una vita di merda. Ma hanno paura di cambiarla.

Cambiarla significa mettere a rischio troppe, preziosissime certezze. Stipendi miseri. Famiglie rattoppate. Relazioni vacue.

E allora bisogna pur prendersela con qualcuno, cazzo.

Il caso di un omicidio che i media risuonano ed amplificano, per esempio, è perfetto. Non importa che il colpevole sia veramente colpevole. Quello che conta è che ci sia qualcuno da additare come colpevole.

Quando un colpevole c’era, e poi svanisce, lo smacco è insopportabile.

Un colpevole deve esserci.

Se non è Amanda, saranno i giudici del primo grado.  O quelli del secondo. O sarà Berlusconi, che tanto sta da qualche parte a scopare, e mica lo devi affrontare faccia a faccia e confrontarti con lui. O sarà Vasco, che vuol far chiudere nonciclopedia. O saranno i quindicenni nerd di nonciclopedia, che se la prendono con Vasco, il mitico Vasco.

Ma uno che sta da qualche altra parte, contro cui sfogarsi senza rischiare nulla, dovrà pur esistere, porca puttana.

Altrimenti cosa pretendete, che vada davvero dal mio capo o da mia moglie o da mio padre a dirgli che è una testa di cazzo?

 

TumblrShare

Respond to this post